Per iscriverti alla nostra mailing list, inviaci un messaggio vuoto cliccando qui

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FLASH

Inammissibile il referendum della Lega sulla legge Fornero.

La Corte Costituzionale ha sentenziato che il referendum proposto dalla Lega per abrogare la legge Fornero non è ammissibile. Urla, grida, anatemi ed insulti da parte della Lega.
In Italia NESSUNO rispetta gli organismi di garanzia e le sentenze. Ogni volta, e questo riguarda qualsiasi parte politica, c'è il vomitazzo di offese e accuse alla Consulta, presa di mira da coloro che non sanno neanche scrivere i quesiti.

In questo caso specifico, poi, tutto era già conosciuto. La cosiddetta legge Fornero faceva parte del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201 (Disposizioni urgenti per la crescita, l’equità e il consolidamento dei conti pubblici), quindi una norma esplicitamente tributaria e di bilancio. Ebbene, cosa dice la Costituzione Italiana, all'art. 75? Che non possono essere ammessi referendum relativi a leggi tributarie e di bilancio.

La Lega, abbiamo speranza di crederlo, sapeva perfettamente che il suo era un tentativo impossibile, ma gli è servito per fare propaganda a basso costo. Ora, con gli insulti, le offese, le grida, Salvini e Co. si faranno un altro po' di campagna elettorale.

Un invito: perlomeno stavolta, non cascateci.

 

Abbiamo disabilitato la possibilità di selezionare il testo per proteggere il nostro lavoro.
Gentilmente, non copiate i nostri articoli per i vostri siti ma, se volete, linkateli!
Grazie

 

Donazioni